SUPPORTO ITER BUROCRATICO E AMMINISTRATIVOPer installazione Impianto Fotovoltaico
SERVIZI MESSA IN ESERCIZIOImpianto Fotovoltaico

Servizi di supporto installazione Fotovoltaico

Hai un impianto fotovoltaico completato e mai attivato?
Sei un installatore ed hai bisogno di un progettista che ti coadiuvi a 360°?
Privato con spiccato senso imprenditoriale "Fai da te"?

Installare un impianto fotovoltaico comporta un iter burocratico sia per la richiesta delle autorizzazioni all'installazione, che per le pratiche amministrative di connessione in rete, che oltre ad avere una tempistica presentano anche dei costi; vediamo insieme le modalità di presentazione dei documenti per l'allaccio in rete e quali richieste presentare, i costi dell'intervento di allaccio in rete e l'installazione dell'impianto fotovoltaico, tramite tabelle informative e di confronto.

TABELLA COSTI INSTALLAZIONE DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO
Costo di installazione di un impianto fotovoltaico con potenza nominale fino a 3 kWp € 500 al kWp; costo di disbrigo delle pratiche burocratiche € 350 al kWp su impianti di piccola taglia.

Tipologia di interventi Costi di installazione
Progettazione e installazione di un impianto fotovoltaico € 500/kWp
Disbrigo pratiche burocratiche € 350/kWp

REQUISITI NECESSARI PER L'INTERVENTO DI ALLACCIO ALLA RETE: POTENZA RICHIESTA DALL'UTENTE
L'intervento di allaccio alla rete elettrica nazionale prevede l'immissione e il prelievo di elettricità da un solo punto di connessione alla rete.
La connessione di un impianto fotovoltaico alla rete elettrica nazionale deve rispettare le direttive europee sui costi, modalità e procedure del collegamento alla rete definiti dall'Aeeg (l'Autorità per l'energia elettrica e il Gas) in base al valore della potenza in immissione richiesta dall'utente per la sua abitazione, senza considerare la potenza di picco dell'impianto fotovoltaico.

COSTO INTERVENTO DI ALLACCIO ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE NAZIONALE DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO
L'impianto fotovoltaico per permettervi di autoconsumare l'energia che produce deve essere allacciato alla rete elettrica.
Il costo di allaccio alla rete elettrica di un impianto fotovoltaico è variabile in base alla potenza in immissione in rete e prevede i seguenti costi (Iva esclusa):

Potenza in immissione in rete Costo allaccio rete elettrica
Impianti fotovoltaici fino a 50 Kw € 100
Impianti fotovoltaici fino a 100 Kw € 200
Impianti fotovoltaici fino a 500 Kw € 500
Impianti fotovoltaici dai 500 ai 1.000 Kw € 1.500
Impianti fotovoltaici oltre i 1.000 Kw € 2.500

COSTO IN BASE ALLA POTENZA IN IMMISSIONE IN RETE E DISTANZA DAL PUNTO DI CONNESSIONE
I costi dell'intervento di allaccio alla rete elettrica di distribuzione nazionale per un impianto fotovoltaico sono variabili in base anche ad altri due dati:
a) la potenza
b) la distanza tra punto di connessione e cabina di trasformazione.
La quota dovuta per i due fattori variabili sopra elencati corrisponde a:
Quota di diritto fisso € 46,53; quota di potenza € 69,79

Distanza tra punto di connessione e cabina di trasformazione Costo
entro 200 metri di distanza € 185,65
200-700 metri di distanza € 278,71
700-1.200 metri di distanza € 835,68
oltre i 1.200 metri di distanza € 1.949,59


COME DEVE ESSERE PAGATA LA QUOTA PER ALLACCIO ALLA RETE DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO
La somma presente nelle tabelle sopra è la quota dovuta al gestore elettrico pagabile in un'unica soluzione o se si desidera rateizzare la somma è possibile saldare il costo per l'intervento: 30% prima dei lavori, 70 % a fine lavoro.

A CHI DEVE ESSERE RIVOLTA LA RICHIESTA DI CONNESSIONE DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE? VIGE L'OBBLIGO DI AVVALERSI DEL VENDITORE?
La richiesta di connessione alla rete elettrica di distribuzione nazionale di un impianto fotovoltaico deve essere presentata al gestore di rete o dall'utente proprietario dall'impianto o dal produttore.
La tempistica di messa a disposizione del preventivo per la connessione decorre dalla data di ricevimento della domanda di connessione.

DOCUMENTI NECESSARI PER LA RICHIESTA DI CONNESSIONE ALLA RETE
La domanda di connessione alla rete elettrica di distribuzione nazionale deve essere inoltrata solo in seguito all'aver ottenuto le autorizzazioni per la realizzazione di un impianto fotovoltaico in base ai moduli presenti nel sito del gestore elettrico: modulo di richiesta in cui verranno indicate le informazioni riguardanti l'impianto fotovoltaico e l'immobile sul quale verrà realizzato.
Inoltre, se l'impianto fotovoltaico dovrà essere connesso ad una rete elettrica preesistente sono necessari anche:

  • i dati dell'utenza esistente;
  • planimetria catastale dell'immobile sul quale verrà installato l'impianto fotovoltaico;
  • carta tecnica regionale dell'area sede dell'impianto (solo se si richiede un nuovo punto di connessione rete);
  • copia della ricevuta di pagamento della richiesta di connessione dell'impianto fotovoltaico;
  • schema elettrico in cui è indicato il numero e la potenza dei generatori, posizione dei dispositivi di comando, protezione e sezionamento con riferimento al DG (dispositivo Generale dell'utenza) e del DDI (Dispositivo di Interfaccia).

TEMPI DI OTTENIMENTO DEL PREVENTIVO PER LA CONNESSIONE ALLA RETE DELL'IMPIANTO FOTOVOLTAICO
I tempi di ottenimento del preventivo per l'allaccio alla rete elettrica di un impianto fotovoltaico sono variabili in base alla potenza di immissione in rete: il tempo di attesa è varibiabile dai 20 ai 60 giorni lavorativi.
Una volta che il preventivo è stato ottenuto, questo rimane valido per 45 giorni e il soggetto proprietario dell'impianto deve pagare subito la prima parte del 30% dei lavori (vedi tabella sopra).

Potenza impianto fotovoltaico Tempi di attesa preventivo
Impianti fotovoltaici fino a 50 Kw 20 gg lavorativi
Impianti fotovoltaici fino a 100 Kw 20 gg lavorativi
Impianti fotovoltaici fino a 500 Kw 45 gg lavorativi
Impianti fotovoltaici dai 500 ai 1.000 Kw 45 gg lavorativi
Impianti fotovoltaici oltre i 1.000 Kw 60 gg lavorativi

TEMPI DI REALIZZAZIONE DEGLI INTERVENTI DI ALLACCIO IN RETE DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO
I tempi di realizzazione degli interventi di allaccio alla rete elettrica dell'impianto variano dai 30 ai 90 giorni, ma possono essere aggiunti 15 giorni lavorativi per ogni km di linea da costruire in media tensione oltre il primo chilometro.

Servizi messa in esercizio Impianto Fotovoltaico

La ERI può svolgere tutti i servizi tecnici necessari per poter realizzare e connettere alla rete elettrica nazionale il tuo impianto fotovoltaico:

  • Pratica per la richiesta della connessione dell'impianto alla rete;
  • Progettazione preliminare, definitiva e as-build;
  • Verifica della documentazione dell'impianto: verifiche, collaudo, conformità;
  • Pratica per l'attivazione dell'impianto (allaccio/messa in esercizio);
  • Presenza nei sopralluoghi dell'ente distributore e all'installazione del contatore di produzione;
  • Assistenza per la procedura di installazione dei contatori fiscali e denuncia di apertura dell'officina elettrica (impianti sup. 20 kWp);
  • Apertura e gestione account presso il GSE, e registrazione al portale Terna – GAUDI;
  • Pratica per l'istanza per lo scambio sul posto o per il ritiro dedicato (vendita) presso il GSE;
  • Manuale di istruzioni sul corretto utilizzo, manutenzioni e conduzione dell'impianto;
  • Predisposizione e rilascio della documentazione obbligatoria secondo le richieste del GSE per le visite ispettive;
  • Attività di monitoraggio e controllo dell'impianto;
  • Presentazione DIA o comunicazione preventiva relativa all'impianto fotovoltaico;
  • Assunzione delle cariche di RIF e RI;
  • Assistenza nei rapporti con il GSE successivi alla messa in esercizio;

Le sei fasi per la realizzazione dell'impianto

Fase 1 - preliminare
  • Sopralluogo tecnico
    Tale attività è finalizzata ad acquisire tutte le informazioni (misure, rilievi ombreggiamenti, tipo di installazione necessaria o possibile, distanza della superficie disponibile dal punto di connessione, superficie disponibile, calcolo del fabbisogno energetic0, etc.) necessarie per sviluppare il progetto di massima e lo studio di fattibilità.
  • Progettazione di massima
    Si sviluppa il progetto di massima dell'impianto con l'analisi benefici/costi ABC per individuare la migliore soluzione sia sotto il profilo tecnico, (tipo di moduli impiegati, tipologia di impianto, scelta della tipologia dell'inverter...) che economico.
  • Fase 2 - progettuale e autorizzatoria
  • Progettazione
    Definita la soluzione progettuale, si sviluppa il progetto in conformità alla normativa tecnica di riferimento.
  • Richiesta di connessione
    Inoltro al gestore di rete elettrica locale del progetto (insieme alla documentazione necessaria: planimetrie catastali, numero delle sezioni di impianto, attestato di versamento dell'importo dovuto...) per richiedere il preventivo per la connessione dell'impianto alla rete (in sostanza per ottenere l'autorizzazione alla connessione)
  • Sopralluogo
    del Personale dell'ente gestore della rete locale a seguito della richiesta di connessione
  • Autorizzazione
    alla connessione alla rete e preventivo della connessione.
    Il gestore di rete elettrica locale comunica al proprietario dell'impianto il preventivo economico per la connessione e i tempi di realizzazione della connessione stessa. In modo implicito autorizza la connessione
  • Procedure
    per la richiesta delle autorizzazioni amministrative. Verifica delle autorizzazioni previste dall'Amministrazione locale e presentazione della documentazione richiesta (DIA, Comunicazione preventiva, Autorizzazione paesaggistica, Screening ambientale…).
    La quantità e la tipologia delle autorizzazioni e delle comunicazioni alla pubblica amministrazione variano dal contesto del sito, dell'amministrazione di riferimento, dalle caratteristiche dell'impianto che si vuole realizzare
  • Fase 3 - di preparazione della realizzazione
  • Acquisto componenti
    Si procede all'acquisto, al trasporto e alla consegna presso il sito dell'installazione del materiale per la realizzazione dell'impianto (moduli, Inverter, materiale elettrico, strutture di ancoraggio/fissaggio)
  • Fase 4 - realizzativa
  • Installazione e posa in opera
    Con i componenti a terra si apre il cantiere per la realizzazione dell'impianto e inizia la fase dell'installazione che si conclude con l'emissione del certificato di conformità e con il certificato di verifica/collaudo che attesta il corretto funzionamento dell'impianto.
    Rilascio del manuale di istruzioni sul corretto utilizzo, manutenzioni e conduzione dell'impianto
  • Fase 5 - messa in esercizio e consegna impianto
  • Procedura di richiesta di attivazione impianto e registrazione al portale TERNA-GAUDI
    Conclusa l'installazione, occorre inoltrare al gestore di rete locale la comunicazione di fine lavori unendo al certificato di collaudo il progetto "come da costruito" e diversi documenti tecnici (es. l'attestazione di Terna, cert. di conformità…)
  • Procedura
    per la denuncia di apertura di officina elettrica (dove necessaria)
  • Attivazione impianto (messa in esercizio)
    Il gestore di rete locale provvede ad allacciare l'impianto alla rete elettrica installando il contatore del conto energia per la contabilizzazione dell'energia prodotta e (se necessario) i contatori bidirezionali per contabilizzare l'energia scambiata
  • Rilascio documentazione
    obbligatoria dell'impianto fotovoltaico (consegna impianto)
  • Fase 6 - Convenzioni con il GSE e consegna account
  • Procedura registrazione
    presso il portale del GSE per la creazione dell'account
  • Inoltro
    dell'istanza per il servizio di scambio sul posto presso il GSE
  • Richiesta
    del servizio di ritiro dedicato presso il GSE
  • Firma
    convenzioni e consegna Account

  • Costo dei Servizi Importi
    Impianti da 1 a 3 kWp € 600 + iva
    Impianti da 3 a 6 kWp € 700 + iva
    Impianti da 6 a 10 kWp € 800 + iva
    Impianti da 10 a 20 kWp € 1.500 + iva
    Oltre i 20 kWp € 1500 + € 800 per ogni 10kWp*
    Convenzioni speciali per installatori. (* o frazioni in più)

    Altri Servizi

    Adeguamenti previsti dalla Delibera AEEG 243/2013/R/EEL del 6/6/2013.
    La delibera dell'AEEG del 6 giugno 2013 obbliga i produttori di energia allacciati prima del 31 marzo 2012 ad adeguare i propri impianti.
    ERI si occuperà di predisporre tutta la documentazione richiesta dal Distributore, rilasciando la Dichiarazione di conformità e verifica che attesta l'avvenuto intervento come da normativa. Il nostro servizio consentirà di garantire ai soggetti responsabili la continuità dell'erogazione degli incentivi per il proprio impianto fotovoltaico.

    Gestione rapporti con Compagnia Elettrica: Connessione nuovi impianti. La connessione degli impianti di produzione alla rete di Enel Distribuzione è disciplinata direttamente dall'Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas attraverso la delibera AEEG ARG/elt n. 99/2008 "Testo integrato delle condizioni tecniche ed economiche per la connessione alle reti elettriche con obbligo di connessione di terzi degli impianti di produzione di energia elettrica (Testo integrato delle connessioni attive – TICA)" e successive modifiche ed integrazioni.
    Adeguamento impianti già in funzione ai sensi delle delibere AEEG 243/2013/E/eel e successive modificazioni ed integrazioni;
    Apertura e gestione account presso il GSE Tutte le pratiche ed istanze con il GSE: Scambio sul posto SSP;
    Ritiro dedicato RID; Sistema informativo SIAD; Termico Fer_ter;
    Cambio di titolarità dell'impianto Gestione produttori sul portale Terna;
    GAUDI "gestione anagrafica unica degli impianti". Attestazione GAUDI; UPR e UPNR puntuale; Cambio di titolarità dell'impianto;

    Pensi ad un impianto di Energie Rinnovabili per la tua azienda, la casa in cui vivi o un terreno? Contattaci e soddisferemo le tue richieste.
    Vuoi un preventivo di spesa gratuito per un nuovo impianto o info aggiuntive su: Progettazione, Direzione lavori e Agevolazioni statali?